Sergei Grinko A/W 2013 2014: Anatomically Correct

5 mar

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 MilanoAnatomically Correct di Sergei Grinko sfila davanti ai miei occhi ed il mondo prende a vorticare. E’ eleganza e bellezza. E’ lusso e opulenza, è l’imperfezione umana ed il sogno che si fa tessuto, moda e colore. E’ semplicemente Sergei Grinko, e la sua incredibile collezione per l’autunno-inverno 2013 2014.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

Alle sfilate milanesi si arriva in taxi, sui tacchi alti e con gli occhiali da sole. Io arrivo direttamente da Narnia, in treno, con l’ombrello e le Dr Martens. Ci arrivo presto e con il cuore in gola. Con le tasche piene di caramelle ed aspettative.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

C’è chi dice che nella vita sia meglio non crearsi aspettative, vivere nell’ombra e lasciarsi sorprendere. Io invece amo avere aspettative. L’attesa è la parte migliore della vita: costruire castelli in aria, sognare e sorprendersi nella sorpresa.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

Ed è su questo che si basa il mio amore per il lavoro di Sergei Grinko: so perfettamente che le sue mani hanno creato meraviglie ancora prima di averle viste. Perchè Sergei Grinko ha il potere di dare vita alla stoffa e renderla unica, renderla una ragione di vita, qualcosa per la quale valga la pena piangere.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

Per questo è inutile dirvi che anche questa volta ho pianto, soprattutto guardando l’emozione di Filippo, dall’altra parte della sala. Piangere è liberazione, ed è una vera gioia liberare le sensazioni, liberare l’essenza della moda e lasciarla scorrere sul proprio viso insieme a quella delle persone che hanno lavorato con intensità ed amore ad un progetto tanto ambizioso quanto vero.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

Anatomically Correct è una collezione elegante e coinvolgente, diversa da quanto sia mai stato fatto, ma profondamente legata allo stile intenso, femminile e strutturato di Sergei Grinko. L’ispirazione è l’”imperfezione”, l’opporsi dello stilista ai canoni proposti dai media, che con questa collezione preferisce celebrare ed innalzare l’unicità di ogni donna, ma anche forma animale o vegetale.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

L’unicità della natura viene in questo modo trasformata dallo Stilista russo, ma italiano di adozione, in un trionfo di stampe su lana, seta e pashmina, ma anche applicazioni in pelliccia e dettagli gioiello che impreziosiscono i modelli d’ispirazione ’70s, che ci restituiscono un insieme futuristico e strutturato, marchio di fabbrica di Sergei Grinko.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

La palette cromatica della collezion A/W 2013 2014 passa dal bianco al prugna passando per pesca e cipria, colori sofisticati che io mio diverto a chiamare “color malattia” perchè rappresentano classe ed eleganza innata e valorizzano le donne più chic e sofisticate, rendendo invece scialbe le donne “qualunque”, quelle che non hanno il coraggio di abbandonarsi alla forza dello stile.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

L’eleganza degli abiti è resa unica da gioielli d’ispirazione tribale, borse e pochette come sempre nate dal lavoro di Erika Regondi e da un’esclusiva capsule collection di scarpe firmata Mario Valentino for Sergei Grinko.  Come sapete sono una fan assoluta del colpo di fulmine, e in questo caso le frecce del cupido milanese mi hanno colpita senza pietà al cospetto degli eleganti elmetti alla cavallerizza, in stile Audrey Hepburn, alla splendida cappa di pelliccia color cipria stretta in vita da una cintura, ma anche e soprattutto innanzi ai lunghi abiti fluttuanti con stampe astratte di unicorni ripetuti all’infinito: creature magiche che nella propria maestosa unicità perdono dimensione e ne acquistano una nuova, più morbida e viva. Eterna.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

La forza di questa collezione è la sua “pulizia”, abbinata al sogno. Nonostante lo stile estremamente elegante ed i dettagli ultra moderni e preziosi, Anatomically Correct conserva uno stile pulito che ogni donna amerebbe sognare, amare, indossare. Per questo, io che sono esattamente ogni donna, ogni donna là fuori con scarpe robuste per affrontare la neve e con i capelli crespi il 99% delle volte, amo sognare, abbandonarmi e desiderare. Appoggiandomi sul cuore ogni sfumatura di “color malattia”, che irrimediabilmente si trasforma in “color me”.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

Per questo amo piangere alle sfilate di Sergei Grinko, e lo farò sempre, settimana della moda, dopo settimana della moda. Anche se lo so, un giorno arriverò anche io a Palazzo Clerici in Taxi, su tacchi alti e con gli occhiali da sole. Ma le mie tasche saranno sempre piene di caramelle ed aspettative. Aspettative pirotecniche rese stoffa e lacrime di gioia da lui, da Sergei Grinko, lo stilista del mio cuore.

Sergei Grinko "Anatomically Correct" A/W 2013 2014 Milano

Ovviamente voi sapete che io e la macchina fotografica siamo due mondi a parte.  Pertanto, cliccate qui e godetevi ogni singolo look Anatomically Correct. Poi, scrivetemi. Ditemi che ho ragione.

Ballerine in saldo? Si, grazie.

19 feb

Oggi ho visto un raggio di sole ed ho desiderato comprare. Comprare scarpe ragazze mie. E non Ugg, non Lita, non biker boots, ma ballerine. Ballerine frivole e divertenti tipo quelle del Moulin Rouge, e siccome col tempo sono diventata una vecchia signora pigra, l’acquisto online per me è diventato una sorta di rituale sublime. Riempire il carrello, crogiolarsi per un giorno intero, ma anche due, inserire la password paypal, pagare e poi attendere il corriere, in un natale eterno e smisurato. Ed è proprio in questo clima di pseudo natale di febbraio che ho riempito il mio carrello sul sito Spartoo, complice un delizioso 20% di sconto con panna montata ottenibile qui.

Ho portato a termine l’acquisto? ancora no ovviamente, mi sto crogiolando. E intanto continuo con i miei sogni bling bling bling, sempre riempiendo carrelli virtuali con tanto di deal  e codici sconto sempre sfavillanti su eSaldi.

Quelle che mi hanno fatto agitare i piedi sotto la scrivania? House of Harlow, perchè credo sempre nel potere della figlia di Lyonel Richie, sin dai tempi della pancetta e i jeans a zampa, Marc by Marc Jacobs, perchè è uno degli uomini più belli del mondo, ve lo dico, e ovviamente Missoni, perchè ci ho messo un sacco ad amare i colori e adesso non ne posso fare a meno, a costo di doverli guardare indossando gli occhiali da sole.

Voi portate le ballerine? Vi prego, non ditemi che sono l’ultima papera rimasta sulla terra!

(questo post è scritto in collaborazione con eSaldi, che non mi paga in nessun modo per essere citato)

Paura di lillà

17 feb

Non avere paura, sotto la tua carne si nascondono ossa d’avorio che sostengono il tuo corpo e dolcemente pungolano i tuoi pensieri.

Non avere paura. Sotto la tua pelle scorrono fiumi impetuosi di acqua di rose che tonificano la tua curiosità e danno da bere alla tua fantasia.

Non avere paura, ogni cicatrice è un sottile prodigio che segna il tuo vissuto e si trasforma in fiori e nostalgica consapevolezza.

Lascia che il tuo rossetto si sbavi, il tuo mascara si sciolga, lascia che la tua anima più viva e più rossa del belletto riaffiori in superficie e racconti la tua storia.

Non avere paura e abbraccia la paura: stringila al petto e lascia che il tuo cuore si prenda cura del suo respiro.

Regalale baci, sapone e caramelle. Fa che sia tua amica, fa che questa piccola paura di cristallo sia la parte più bella di te, quella più sorridente.

Perchè l’unico modo per non avere paura è avere paura: una paura sorridente che profumi di lillà.

Monurelle Intimate Beauty e-book


Con questo piccolo e sincero scritto partecipo all’iniziativa Intimate Beauty di Monurelle a sostegno di Terre des Hommes. Su Beautydea potete leggere questo articolo nel quale vi parlo nel dettaglio il nobile progetto di Monurelle.

15 Weeks Nail Polish Challenge

1 feb

Lo so, sono una persona orribile. Sono sparita, non vi ho raccontato nulla del mio viaggio a New York, non vi ho mostrato il mio shopping compulsivo o il mio amore per qualche nuovo belloccio da telefilm.

Oggi però ho un’urgenza, un’urgenza folle di redimere la mia povera anima soggiogata dal peso della smaltite acuta. Ho un numero enorme di smalti (non posso dirvelo esattamente perchè sfocerei nella pornografia cosmetica più spinta), e secondo un rapido calcolo, 30 di questi non sono MAI stati utilizzati. Pertanto, oggi prometto solennemente (e pubblicamente, cxxxo) di tenere fede al mio nuovo e sfavillante “15 weeks nail polish challenge”: due smalti, circa, alla settimana, per le prossime 15 settimane.  Senza naturalmente acquistarne di nuovi. E siccome ogni ragazza, ma soprattutto io, per quanto selvaggia ha bisogno di avere delle regole, mi impongo di mostrare l’avvenuta applicazione di ogni singolo, adorabile e maledetto smalto su questo blog o su questo canale youtube. Se volete partecipare alla mia impresa sostenendomi con donazioni di nuovi smalti (AH-AH!) o partecipando attivamente a vostra volta con un Nail Polish Challenge, mi farete felice. Più felice di Candy Candy quando limona con Terence, o più felice di Jenna Hamilton quando Matty McKibben si annusa le ascelle. Insomma, molto, molto felice.

Image

Dunque, ecco gli smalti incriminati, e da domani, lima alla mano, si parte!

PS a un certo punto andrò al Cosmoprof, un altro paio li potrò comprare secondo voi?

And the winners are…

18 dic

Annunciare le vincitrici del Giveaway Breaking Dawn Part 2 e Vampire’s Love di Essence mi fa sentire come Sophia Loren alla serata degli Oscar, solo più giovane (ma solo anagraficamente, s’intende), sovrappeso e peggio vestita :P Qui di seguito trovate gli screen shots delle estrazioni ed il video dove, seduta sul pavimento di casa dei miei, tra pacchetti regalo e stelle di Natale, cerco di parlare a bassa voce (mi vergono!) e combatto con l’emozione. Ringrazio tutte e tutti per aver partecipato a questo “dallo via” e vi prometto nuove sorprese per le prossime settimane.

Photobucket

Photobucket

Giveaway Blog e YouTube: Essence Twilight Saga – Breaking Dawn Part 2 & Vampire’s love

15 nov

Photobucket

Photobucket

Mentre nella sale cinematografiche sbarca l’ultimo capitolo della saga Twilight, Breaking Dawn Part 2, io sbarco su YouTube e comincio a blaterare di quello che mi passa per la testa. Mi nutro ogni giorno di video tutorial, recensioni, vlog, OOTD e compagnia bella, ed oggi, in un giorno un pò così e un pò cosà, mentre Bella diventa un vampiro, Edward sembra vecchio ma ha 17 anni, e Renesmee porta una gran parrucca, ho deciso di cimentarmi in questa nuova avventura. Per festeggiare il mio faccione sullo schermo ho deciso di farvi dei regali. Perchè fare regali è una cosa che mi rende felice, ed io ho molto bisogno di sentirmi felice. Per cui, grazie al mio simpatico egoismo, ecco per voi l’opportunità di accaparrarvi alcuni pezzi dell’ultima Limited Edition firmata Essence: Twilight Saga – Breaking Dawn Part 2, e non solo.

Questo giveaway è infatti un DOPPIO GIVEAWAY, che prevede due maxi set vampireschi per due fortunate che potranno vincerli commentando sotto questo post e sotto uno dei miei primissimi video sul tubo, QUESTO.

Partecipare è molto semplice, e per farlo in maniera corretta è essenziale:

1. isciversi a questo blog (inserendo il vostro indirizzo email nell’apposito box nella colonna di destra “sign me up!”)

2. iscriversi al mio canale youtube: http://www.youtube.com/youlikemylipstick

3. cliccare “mi piace” sulla mia pagna Facebook http://www.facebook.com/youlikemylipstick (trovate l’apposito box nella colonna di destra di questo blog)

4. lasciare un commento sotto questo post e sotto QUESTO video entro e non oltre la mezzanotte di venerdì 14 dicembre.

Rispettando queste semplici regole avrete la possibilità di partecipare all’estrazione, a mezzo Random.org, dei seguenti premi:

PREMI BLOG: TWILIGHT SAGA – BREAKING DAWN PART 2 – LE ESSENCE

1. Rossetto 01 “A piece of forever” (oro sheer: ideale come top coat su di un altro rossetto)
2. Lipgloss 01 “Alice had a vison” (viola vinaccia con microglitter)
3. Pigmento 04 “Edward’s love” (viola-grigio con glitter)
4. Pigmento 01 “Jacob’s protection” (nero con glitter)
5. Smalto 03 “A piece of forever” (oro puro metallizzato)
6. Smalto 02 “Alice had a vision – again” (viola iperglitterato)

PREMI YOUTUBE: TWILIGHT SAGA – BREAKING DAWN PART 2 & VAMPIRE’S LOVE, LE ESSENCE

1. Blush viso in gel 01 “Bloody mary” (rosso intenso, bellissimo anche sulle labbra)
2. Lipstain 01 “Bloody mary”(rosso magenta)
3. Lipstain 02 “True love” (viola vinaccia)
4. Rossetto 01 “A piece of forever” (oro sheer: ideale come top coat su di un altro rossetto)
5. Lipgloss 01 “Alice had a vison” (viola vinaccia con microglitter)
6. Pigmento 04 “Edward’s love” (viola-grigio con glitter)
7. Pigmento 01 “Jacob’s protection” (nero con glitter)
8. Smalto 03 “A piece of forever” (oro puro metallizzato)
9. Smalto 04 “Edward’s love” (nero con glitter argento)

Ricordate che al momento dell’estrazione verificherò che ogni regola sia stata seguita in modo da poter assegnare i premi in maniera corretta.

Le vincitrici verranno annunciate su YouTube, su questo blog e su Facebook. In caso non fossero rintracciabili sarà mia premura procedere con un’altra estrazione.

Photobucket

Photobucket

Non c’è niente di più semplice del dolore.

18 ott

Photobucket

Il dolore è qualcosa che non si spiega. Qualcosa di semplice, che aleggia nell’aria e si diffonde nelle ossa. Qualcosa che parla ad alta voce anche a bocca chiusa, che cambia colore alle cose ed incrina ogni superficie lisca. Il dolore è così semplice ed è ovunque. E’ in cumulo di vestiti, nel colore di un rossetto, in un libro che non si riesce a leggere. Vive in un ricordo, dorme tra i fiori e festeggia nei sogni, e non c’è niente di più semplice del dolore, solo perchè non c’è niente di più vero del dolore. La felicità è un guizzo e il dolore una realtà. Per questo oggi, ogni cosa è vera, ogni cosa è semplice, ogni cosa è dolore.

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 65 follower